28/03/2017 | 17:48

Presentata a Galatone, in occasione della Giornata Mondiale del Teatro, la Rassegna 2017 del Teatro Comunale di Galatone. Ben cinque gli spettacoli previsti nei mesi primaverili di aprile e maggio. 'Il teatro sia parte integrante di un processo culturale dinamico'.


La conferenza stampa di presentazione della Rassegna


Galatone. In occasione della Giornata Mondiale del Teatro, presso la sede della Pro Loco di Galatone in via SS. Crocifisso, è stato presentato il cartellone delle iniziative previste presso il Teatro Comunale di Galatone a partire dal prossimo 1 Aprile 2017. La Rassegna 2017 del Teatro Comunale di Galatone prevede cinque spettacoli nei mesi di aprile e maggio 2017. Questa iniziativa è realizzata dal Comune di Galatone in collaborazione con la Pro Loco cittadina e nasce all’interno della programmazione del teatro relativa al primo semestre 2017 sotto la direzione artistica del regista Stefano Murciano. L’iniziativa è patrocinata dal Ministero dei beni e delle Attività culturali e del Turismo, Regione Puglia, Provincia di Lecce, Università del Salento. Saranno partner dell’iniziativa: Puglia Off, Falvision Editore, Balab Bari, Gustavo, Dimora Moresca, Corte Merlata, Mariano Comunicazione, Open Your Mind, Prima Classe Organization, Maglio Fiori, Il Galateo, La Postilla, Sinapsi Film. Il costo dell’abbonamento a 5 spettacoli è di 25 euro in platea e 23 euro in galleria. Il costo del singolo biglietto è di 12 euro in platea e 10 euro in galleria. L’inizio degli spettacoli è programmato per le ore 21:00.

Ho accettato con orgoglio e soddisfazione l’invito a progettare una proposta artistica per il Teatro Comunale di Galatone, mia città di origine”, ha dichiarato il direttore Artistico Stefano Murciano. “Il mio impegno – continua – è stato quello di realizzare una rassegna che coinvolgesse tutto il pubblico in maniera trasversale attraverso la collaborazione con i partner e i sostenitori del mio progetto artistico. Ho raccolto con soddisfazione l’entusiasmo della gente della città e dei paesi limitrofi. Il mio obiettivo è quello di dare un segnale chiaro al territorio affinché il teatro sia parte integrante di un processo culturale attivo e dinamico. Su queste basi abbiamo raccolto oltre 220 abbonamenti e puntiamo al tutto esaurito, essendo il teatro di 260 posti. Il mio desiderio è quello di far diventare il Salento un punto di riferimento nazionale grazie ad una proposta culturale nuova e giovane, che passa anche attraverso la formazione di un nuovo pubblico. Galatone oggi si appresta ad accogliere una nuova sfida e a diventare capofila di un territorio che ha bisogno di progetti artistici di eccezionale qualità artistica e di alto valore culturale”.

A dieci mesi dall’inaugurazione il cine-teatro - rivela invece il sindaco di Galatone, Livio Nisi - è già tornato ad essere uno dei simboli civili più significativi della nostra cittadina, un paese che ha sempre saputo difendere la propria identità culturale attraverso lo studio e la riscoperta delle proprie risorse, della storia, del folklore e dei numerosi personaggi illustri a cui Galatone ha dato i natali. Il Comune di Galatone, che mi onoro di rappresentare come primo cittadino, ha avviato da tempo un percorso di crescita culturale determinante per la qualità della vita di una comunità. La promozione del patrimonio artistico, culturale e paesaggistico vuole essere un’azione strategica per la crescita del paese”.

Sondra Dall’Oco, Assessore alla cultura del Comune di Galatone: “Il teatro è vita, rappresentazione della vita in tutte le sue molteplici forme. E si va a teatro per emozionarsi, riflettere, divertirsi, ricordare, commuoversi... imparare a conoscersi. Alle soglie del primo anno di vita l'augurio nostro è che la curiosità e la voglia di evadere per ritrovarsi, anche come comunità, continui a riempire questo spazio culturale con una visione chiara e sapiente”.

Donato Manisco, Vice Presidente dell’Associazione Pro Loco Galatone, è intervenuto dichiarando di essere contento di aver accolto la proposta di Stefano Murciano, che rappresenta un volano per lo sviluppo cultura del paese.
Infine sono stati presentati gli spettacoli, alla presenza dei rappresentanti di tre delle cinque compagnie che parteciperanno alla rassegna: Fabio Musci (Presidente della Cooperativa Improvvisart), Cristina Mileti (attrice, Principio Attivo Teatro), Antonio D'Aprile (attore, Diversamente Stabili). Tutti hanno ringraziato la comunità per la calorosa accoglienza, dichiarando di credere in questo progetto artistico e nella riuscita dell’iniziativa.

Questo il programma delle serate:
  • sabato 1 aprile: A qualcuno piace… Fred!di Maurizio Pellegrini, musiche di Fred Buscaglione con Maurizio Pellegrini & The Chamber Swing Orchestra (Davide Chiarelli, Angelo Cito, Alessandro Lenoci, Sergio Lenoci, Vincenzo Saponara, Giuseppe Settanni) regia Maurizio Pellegrini, prodotto da Epos Teatro;
  •  sabato 22 aprile: Il malato immaginario di Molière, con Andrea Buscemi, Martina Benedetti, Livia Castellana, Francesco Tammacco, Pantaleo Annese, Manuela Paoli regia Andrea Buscemi prodotto da Compagnia Peccioli Teatro & Il carro dei comici;
  • sabato 6 maggio: Opera nazionale combattenti: I giganti della montagna atto III tratto da Luigi Pirandello, testo di Valentina Diana con Carla Guido, Leone Marco Bartolo, Dario Cadei, Otto Marco Mercante, Cristina Mileti, Giuseppe Semeraro. Regia Giuseppe Semeraro, prodotto da Principio Attivo Teatro;
  • domenica 14 maggio: Novecento tratto da Novecento di Alessandro Baricco con Antonio D’Aprile, al pianoforte il M° Daniele Vitali regia Antonio D’Aprile, prodotto da Diversamente Stabili e Fondazione Mario Luzi;
  • sabato 27 maggio: Improgames con gli attori della Scuola nazionale di improvvisazione teatrale prodotto da ImprovvisArt;
Nell’ambito dello stesso progetto artistico andrà in scena sullo stesso palcoscenico la rassegna “Contemporanea” che apre il il 30 aprile con il cantautore galatonese Luigi Mariano in un concerto in trio “Canzoni all’angolo” con Alessio Gaballo (basso e chitarre) e Danilo Cacciatore (pianoforte e cori). Il costo dello spettacolo è di 5 euro in platea e 3 euro in galleria.
SCARICA L'ALLEGATO




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |